logo
Il carretto siciliano, un tempo il mezzo di trasporto più usato in Sicilia. Oggi uno dei simboli più rappresentativi del folklore della nostra Isola.
Con la sua storia, gli intagli e le sgargianti decorazioni pittoriche è diventato un vero e proprio oggetto d'arte. Sempre più spesso lo vediamo accostato ad importanti eventi come sfilate, matrimoni e convegni, per rievocare l'atmosfera e il calore che si respirava un tempo nella nostra soleggiata Terra.
 

Fabrizio Russello

Fabrizio Russello

Fabrizio Russello


Semplice, elegante e ricercato. In queste tre parole si riassume lo stile di Fabrizio Russello, graphic designer che si affaccia nel campo della grafica dimostrando di avere le carte in regola per una brillante carriera.
Diplomato nel 2007 all’Istituto d’arte Diego Bianca Amato di Cefalù sezione Architettura e arredo, Fabrizio ha subito iniziato due percorsi paralleli: gli studi universitari in Disegno industriale (design) della facoltà di Architettura di Palermo dove ha appreso le nozioni culturali e teoriche del settore e uno pratico con i primi lavori di grafica e design che gli hanno permesso di vedere da vicino la professione da lui tanto ambita.

Da dove nasce la sua vena artistica? Dalla sua famiglia, in particolare da suo nonno Totò, Salvatore Sperandeo, abile e affermato “Mastro” ebanista degli anni ’60, con le doti innate della pittura e della scultura e la passione per l’arte dei carretti siciliani raffiguranti scene tratte dal ciclo cavalleresco ed eventi storici risorgimentali. Da lui Fabrizio ha appreso l’amore per il disegno, per l’arte e la passione per i carretti siciliani: dipingere e istoriare piccoli carrettini è diventata tradizione di famiglia.
Ad incoraggiare Fabrizio, quando ancora era adolescente, ad intraprendere la strada dell’arte, un altro rinomato artista termitano, Salvatore Contino in arte Tinosa, (grande amico del nonno, da cui sono nate molte collaborazioni artistiche) considerato il principale esponente del Surrealismo in Sicilia.
Oggi l’amore incondizionato per il nonno, per la sicilia e per il carretto siciliano lo rendono un orgoglioso siciliano doc.

Salvatore Sperandeo

Alessio Sperandeo

Salvatore Sperandeo jr